COMUNICATO DEL SINDACO DEL 4 NOVEMBRE 2020


Cari concittadini,
stanno finendo le ore di attesa per conoscere ciò che potremo fare nel nostro prossimo futuro.

Ci stanno prospettando un periodo di restrizioni, che secondo alcuni sono troppo permissive, secondo altri sono troppo restrittive.

Io non voglio entrare nel merito della congruità delle restrizioni, io voglio solo appellarmi a voi affinché rispettiate totalmente le indicazioni che ci vengono date.

Fare sacrifici non è mai bello, ma ricordiamo che oggi  4 novembre è la Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate e coincide con la fine della 1^ Guerra Mondiale nel 1918.

Ricordiamo che allora tanti giovani hanno fatto ben altri sacrifici, hanno sacrificato la loro vita per la Patria.

Qualsiasi sacrificio ci chiedano di fare oggi non sarà mai paragonabile con quello.

Vi dico questo perché nel nostro piccolo, nella nostra Città, nella nostra Stradella è fondamentale che tutti combattiamo con tutte le armi che abbiamo a disposizione per combattere questa guerra.

Il COVID 19 si combatte e si vince con i distanziamenti, con le mascherine, con le restrizioni, con i comportamenti rispettosi verso gli altri.

Non pensiamo solo a noi stessi, ma impegnamoci per far vivere anche i nostri concittadini.

Il numero dei soggetti positivi al COVID19 a Stradella sta continuando a salire con forza. Di questo passo arriveremo tra poco tempo al centinaio di positivi tra sintomatici e asintomatici. Abbiamo due cittadini ricoverati: uno ricoverato a Voghera, uno ricoverato a Pavia.

Dobbiamo spezzare questo trend di crescita e possiamo farlo solo con la nostra tenacia e con la nostra volontà.

Da lunedì 9 inizierà anche la campagna vaccinale  di cinque medici di medicina generale che somministreranno su appuntamento i vaccini antinfluenzali nei locali presso la Chiesa della Versa anziché al Palazzetto dello Sport come previsto e organizzato in un primo momento.

Forza, continuiamo la battaglia per la vita, per la nostra vita e per quella del nostro prossimo.


Stradella 4 novembre 2020


IL SINDACO
Alessandro Cantù