Trasferimento nel Comune di cittadini stranieri o comunitari

 
 
 
Breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili
Il cittadino straniero o comunitario che ha trasferito la propria residenza nel territorio comunale da altro comune italiano o dall'estero, deve comunicarlo entro 20 giorni dalla data in cui è avvenuto il trasferimento.
La comunicazione deve essere fatta recandosi all'Ufficio Anagrafe oppure inviando l’ apposita modulistica ministeriale compilata ed allegando la documentazione prevista, per posta e- mail, pec o fax.
Ogni cittadino maggiorenne può comunicare il trasferimento di residenza per sé, per gli altri componenti la famiglia anagrafica, per le persone sulle quali esercita la patria potestà o la tutela. Deve indicare il comune italiano o lo Stato estero di provenienza, l'indirizzo esatto (via e numero civico),  le generalità complete, il codice fiscale, gli estremi delle patenti auto e le targhe dei veicoli di tutti coloro che trasferiscono la residenza, specificando nome e cognome e rapporto di parentela o, al contrario, assenza di vincolo di parentela o affinità con  persone già residenti all'indirizzo e con le quali si va a coabitare.
Requisiti:
Avere titolo di soggiorno valido o, per i comunitari, documentare il possesso dei requisiti di soggiorno.
Avere dimora abituale nel Comune, ovvero essersi effettivamente trasferiti al nuovo indirizzo.
Iter del procedimento
Ricevimento, registrazione della iscrizione in anagrafe (entro 2 giorni lavorativi).
Eventuali esiti negativi sono comunicati all'interessato entro 45 gg, diversamente si forma il silenzio/assenso.  
I dati necessari per l'aggiornamento degli archivi della Motorizzazione Civile sono trasmessi in via telematica
Normativa
Legge n.1228/1954 e successive modificazioni ed integrazioni - Ordinamento anagrafico
Decreto del Presidente della Repubblica n.223/89 e successive modificazioni ed integrazioni - Regolamento anagrafico.
Decreto del Presidente della Repubblica n.394/1999 e successive modificazioni ed integrazioni -Testo unico delle Leggi sull'immigrazione
Legge n.39/90 e successivi decreti in materia di soggiorno dei cittadini extracomunitari.
Decreto Legislativo n.30/2007 e successive modificazioni ed integrazioni  in materia di soggiorno di cittadini comunitari.
Decreto del Presidente della Repubblica n.575/1994 e successive modificazioni ed integrazioni – Aggiornamento della Patente di Guida.
Decreto del Presidente della Repubblica n.610/96 - Carta di circolazione.
Decreto Legislativo n.286/1998
Legge n.35/2012 - Residenza in tempo reale
 
 
Responsabile del Procedimento
Fabio Chiapponi Tel. 0385/249234
e-mail: fabio.chiapponi@comune.stradella.pv.it

Laura Botta Tel. 0385/249232
e-mail: laura.botta@comune.stradella.pv.it
 
 
Ove diverso, il soggetto competente all'adozione del provvedimento finale e recapiti
Paolo Maggi
Tel. 0385/249231
email: paolo.maggi@comune.stradella.pv.it

 
 
Referenti e modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino
Paolo Maggi
Tel. 0385/249231
email: paolo.maggi@comune.stradella.pv.it
 
 
Termine fissato per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso
45 giorni - l'invio del preavviso di annullamento interrompe il termine, che torna a decorrere per intero

 
 
Atto conclusivo
Conferma dell' Iscrizione nell'Anagrafe
 
 
Procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione

 
 
Atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica
per cittadini comunitari:
passaporto o carta di identità valida per l'espatrio;
codice fiscale;
se coniugati, vedovi o divorziati certificazione tradotta in italiano, se previsto dalla relativa convenzione,  con legalizzazione
documentazione richiesta in base al decreto Lgs. 30/2007 e successive modifiche (attestazione di soggiorno permanente o documentazione del diritto di soggiorno)
per cittadini extracomunitari:
passaporto, se del caso con visto d'ingresso per motivi familiari o lavoro;
permesso di soggiorno valido della Questura di Pavia e/o ricevute postali di rinnovo/aggiornamento o nulla-osta sportello unico per l'immigrazione;
codice fiscale;
Se coniugati, vedovi o divorziati per la registrazione in anagrafe dello stato è necessario produrre certificati di matrimonio, vedovanza o divorzio legalizzati e tradotti in lingua italiana dall'Ambasciata italiana nel paese di provenienza, muniti de l'apostille e tradotti dalla loro Ambasciata in Italia o,  se del caso legalizzati dalla Prefettura di Pavia.
Note:
I  cittadini extra-comunitari che trasferiscono la loro residenza nel Comune devono provvedere all'aggiornamento anche del loro Titolo di Soggiorno, secondo le modalità ordinariamente previste.  
Il trasferimento di residenza, unitamente ai dati riferiti alla superficie della nuova abitazione, devono essere comunicati anche all’ Ufficio Tributi .
 
 
Ufficio a cui presentare l'istanza
 
 
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli

 
 
Link di accesso al servizio on line
Non previsto
 
 
Eventuale spesa prevista


 
 
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti

 
 
Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere

Segretario Generale: Dott.ssa Elisabetta D'Arpa - tel. 0385/249211
Pec: comune.stradella@pec.provincia.pv.it

 
 
Risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali
In corso di aggiornamento