Dichiarazione di morte

 
 
 
Breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili
Iter
La dichiarazione di morte deve essere presentata all'ufficiale di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso, o all'ufficiale di Stato Civile del Comune dove il defunto è stato deposto, entro 24 ore dal decesso.

Nella dichiarazione deve essere indicato: cognome, nome, luogo e data di nascita - luogo, data, e ora della morte - stato civile del defunto.

Con la dichiarazione di morte si provvede all'iscrizione del decesso nel registro di stato civile.

Qualora ne ricorrano le condizioni la dichiarazione di morte può essere resa contestualmente alla richiesta di autorizzazione al seppellimento.

Requisiti
Può essere incaricata un'Agenzia Funebre per tutti gli adempimenti.
Se il decesso è avvenuto in ospedale:
ai familiari non è richiesta alcuna formalità, la comunicazione viene fatta direttamente dalla Direzione Sanitaria della Struttura Ospedaliera.

Se il decesso è avvenuto in abitazione:
la denuncia deve essere fatta dai parenti più stretti.
Il medico curante deve constatare il decesso, verificarne le cause e compilare il modello ISTAT.
In caso di necessità, è lo stesso medico che autorizza il trasporto della salma all'Obitorio Intercomunale.

Nel caso di morte improvvisa, e/o in cui nessuno sia stato presente al decesso, deve essere informata l'Autorità di Pubblica Sicurezza o i Carabinieri, quindi, non prima che siano trascorse 15 ore, dovrà essere contattato il medico necroscopo dell'azienda sanitaria locale per la constatazione della morte e per la compilazione del certificato e della scheda ISTAT.
L'autorizzazione alla sepoltura è richiesta all'ufficiale dello Stato Civile del Comune dove è avvenuto il decesso e comprende l'autorizzazione al trasporto del defunto percorrendo l'itinerario più breve, può essere richiesta contestualmente alla dichiarazione di morte o successivamente.
 
L'autorizzazione è rilasciata in bollo e con il pagamento dei diritti comunali.
normativa
D.P.R. 3.11.2000 n. 396
Decreto Presidente della Repubblica 445/2000
Legge 12.11.2011 n. 183 art. 15

 
 
Responsabile del Procedimento
Fabio Chiapponi Tel. 0385/249234
e-mail: fabio.chiapponi@comune.stradella.pv.it

Laura Botta Tel. 0385/249232
e-mail: laura.botta@comune.stradella.pv.it
 
 
Ove diverso, il soggetto competente all'adozione del provvedimento finale e recapiti
Paolo Maggi
Tel. 0385/249231
email: paolo.maggi@comune.stradella.pv.it

 
 
Referenti e modalità con le quali gli interessati possono ottenere le informazioni relative ai procedimenti in corso che li riguardino
Paolo Maggi
Tel. 0385/249231
email: paolo.maggi@comune.stradella.pv.it
 
 
Termine fissato per la conclusione con l'adozione di un provvedimento espresso
Immediato
 
 
Atto conclusivo
Iscrizione nei Registri di Stato Civile
 
 
Procedimenti per i quali il provvedimento dell'amministrazione può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato ovvero il procedimento può concludersi con il silenzio-assenso dell'amministrazione

 
 
Atti e documenti da allegare all'istanza e modulistica
Per la dichiarazione di morte:
Avviso di morte sottoscritto dal responsabile dell'ospedale o altra struttura o, denuncia preliminare di morte in abitazione, debitamente sottoscritta;
Scheda ISTAT debitamente compilata.
Per l’ autorizzazione alla sepoltura:
modello ISTAT debitamente compilato e sottoscritto dal medico (se non già prodotto per la dichiarazione di morte);
certificato del medico necroscopo dell'azienda Usl con indicata la causa della mkorte ed il periodo di osservazione (in genere 24 ore dal decesso);
in caso di morte violenta od improvvisa il nulla-osta rilasciato dall'Autorità Giudiziaria.
Note: è necessario conoscere il luogo, la data e l'ora delle esequie, il cimitero di destinazione e le modalità di sepoltura (tumulazione o inumazione); comunicate anche verbalmente se la sepoltura è nel territorio comunale.  Se il cimitero è di altro Comune deve essere presentata richiesta di autorizzazione, in bollo .  In questo caso verrà rilasciata una comunicazione per il Comune di destinazione.
 
 
Ufficio a cui presentare l'istanza
Ufficio Demografico dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.
 
 
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento nei confronti del provvedimento finale ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli

 
 
Link di accesso al servizio on line
Non previsto
 
 
Eventuale spesa prevista
Bollo e diritti specifici

 
 
Modalità per l'effettuazione dei pagamenti

 
 
Nome del soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo, nonchè modalità per attivare tale potere

Segretario Generale: Dott.ssa Elisabetta D'Arpa - tel. 0385/249211
Pec: comune.stradella@pec.provincia.pv.it

 
 
Risultati del monitoraggio periodico concernente il rispetto dei tempi procedimentali
In corso di aggiornamento