Richiesta Assegno di maternità

 
 
 
Breve descrizione del procedimento con indicazione di tutti i riferimenti normativi utili
L’assegno di maternità concesso dal Comune spetta alle madri che non beneficiano di nessuna indennità di maternità o che percepiscono un’indennità inferiore all’importo del contributo stesso.

L'assegno di maternità può essere richiesto solo dalla madre del bambino/a:
1. residente nel Comune di Stradella;
2. che non beneficia di nessuna indennità di maternità nel periodo di astensione obbligatoria dal lavoro o che percepisce un'indennità inferiore all'importo del contributo stesso, come previsto ai sensi dell'art. 74 Dlgs. 151/2011;
3. con valore ISEE inferiore o pari a euro 16.954,95 ;
4. cittadina italiana o comunitaria o appartenente a Paesi Terzi in qualità di cittadina:
- titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- familiare di cittadini italiani, dell’Unione o di cittadini soggiornanti di lungo periodo non aventi la cittadinanza di uno Stato membro, che sia titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- rifugiata politica, i suoi familiari e superstiti;
- titolare della protezione sussidiaria;
- cittadina/lavoratrice del Marocco, Tunisia, Algeria e Turchia, e i suoi familiari;
- titolare del permesso unico per lavoro o con autorizzazione al lavoro e i suoi familiari, ad eccezione delle categorie espressamente escluse dal D.lgs. 40/2014;
- che abbia soggiornato legalmente in almeno 2 stati membri, i suoi familiari e superstiti;
- apolide, i suoi familiari e superstiti;

L’assegno di maternità viene concesso anche alle madri minorenni o ad altri soggetti quando ricorrono situazioni specifiche riferite a situazioni di particolare gravità.



Normativa:
- art. 66 della L. n. 448/98;
- D.P.C.M. n. 452/2000;
- art. 74 del  D.Lgs. n. 151/2001

 
 
Responsabile del Procedimento
Elena Barbarini - tel. 0385/249265

e-mail: elena.barbarini@comune.stradella.pv.it
 
 
Responsabile del provvedimento
Erika Francesca Agostino - tel. 0385/249211

e-mail: erika.agostino@comune.stradella.pv.it
 
 
Ove diverso, Responsabile Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale
Non previsto
 
 
Procedimento ad istanza di parte
 
 
Modulistica ed indicazione per la presentazione delle istanze
La modulistica è reperibile sul sito Internet del Comune  - Sezione modulistica - Contributi e Agevolazioni e presso l'Ufficio Interventi Sociali.
La domanda va presentata all'Ufficio Interventi Sociali
 
 
Documentazione da allegare all'istanza
Fotocopia dell'Attestazione ISEE ordinaria valido per prestazioni agevolate rivolte a minorenni
Fotocopia documento di soggiorno;
Fotocopia documento di soggiorno del bambino; in mancanza di esso alla data di presentazione della domanda, la richiedente dovrà presentarlo all’Ufficio non appena ne entrerà in possesso. Fino a quel momento l’assegno di maternità non potrà essere erogato;
Fotocopia delle coordinate bancarie, per pagamento tramite Bonifico Bancario o Libretto Postale intestati alla dichiarante (codice IBAN).

 
 
Ufficio per la presentazione delle istanze e per la richiesta delle informazioni
Ufficio Interventi Sociali  - tel. 0385/249265

Orario di apertura al pubblico Ufficio Interventi Sociali




 
 
Termine per l'adozione del provvedimento espresso
30 gg. dalla presentazione della domanda
 
 
Procedimento per il quale il provvedimento può essere sostituito da una dichiarazione dell'interessato - Silenzio/Assenso
No
 
 
Strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale dell'interessato anche con riguardo al mancato rispetto dei termini
Ricorso al TAR o ricorso gerarchico e straordinario al Capo dello Stato
 
 
Link ad eventuale servizio on line
Non previsto
 
 
Modalità di effettuazione dei pagamenti

 
 
Soggetto che esercita il potere sostitutivo in caso di inerzia
Segretario Generale: Dott.ssa Elisabetta D'Arpa - tel. 0385/249211
Pec: comune.stradella@pec.regione.lombardia.it

 
 
Risultati delle indagini di customer satisfaction
Non previsto