Fondo Anticrisi a sostegno delle famiglie di disoccupati - anno 2015 - avviso pubblico con scadenza 11/09/2015

E' indetto avviso pubblico:
- per l’erogazione di contributi economici finalizzati al concorso nel pagamento delle bollette domiciliari per gas, elettricità ed acqua e per il sostegno alle spese relative alla 1^ casa: spese di locazione, spese per mutuo acquisto o ristrutturazione;
- per l’assegnazione di voucher “buoni spesa” in luogo del pagamento di utenze, per particolari ragioni esposte dai richiedenti;
- per l’assegnazione di voucher “buoni lavoro” per prestazioni di lavoro occasionale accessorio di cui all’art. 70 del D.Lgs. 276/2003 e ss.mm.ii.

REQUISITI PER ACCEDERE AI CONTRIBUTI ECONOMICI O AI VOUCHER “BUONI LAVORO”:
- residenza del richiedente nel Comune di Stradella .
- sussistenza, alla data di presentazione della domanda, di una delle seguenti condizioni:

a) perdita del posto di lavoro da parte di almeno un componente del nucleo familiare avvenuta a partire dall’anno 2009 e sino alla data di scadenza del presente avviso;
b) stato di cassa integrazione (straordinaria oppure ordinaria oppure in deroga), anche in caso di prosecuzione di precedente fase di messa in c.i.g., o stato di mobilità disposto nei riguardi di almeno un componente del nucleo familiare, a far tempo dall’anno 2009;
c) attestazione ISEE non superiore ad € 14.500,00;
d) sarà possibile presentare l’ISEE corrente.

Per i soggetti che, avendo perso il lavoro, formulano la domanda di accesso ai benefici, sono
richieste le ulteriori seguenti condizioni:
- essere iscritti come disoccupati ai centri per l’impiego;
- essere privi, al momento di presentazione della domanda, di un qualsiasi lavoro;

Le risorse disponibili saranno suddivise in parti uguali a tutti i richiedenti in possesso dei requisiti, che abbiano presentato domanda entro la data di scadenza del bando, fino al tetto massimo stabilito in base alla fasce ISEE di appartenenza :

- € 300,00 fino a 8.500,00
- € 200,00 tra 8.501,00 e 14.500,00.

Verrà data priorità ai richiedenti che non hanno mai beneficiato di contributi sui precedenti Fondi Anticrisi.
Esaurite le richieste aventi priorità, le eventuali risorse residuali verranno ripartite in base al numero di richieste presentate ed ammissibili da coloro che abbiano già beneficiato di interventi sui precedenti Fondi Anticrisi.